Sbiancamento dentale: cos’è e come funziona

Sbiancamento dentale per un sorriso naturale

Dei denti sani e bianchi rappresentano il top per un sorriso apprezzato ed ambito da uomini e donne più o meno giovani. E’ chiaro che per avere denti sani occorre curare l’igiene dentale con l’uso regolare di spazzolino dentifricio e filo interdentale, oltre a visite e controlli periodici dal proprio dentista, il quale potrà provvedere anche allo sbiancamento dentale come procedura odontoiatrica, sicuramente efficace ma costosa.

Per chi desidera un trattamento più soft da eseguire a casa propria a costi più contenuti, può scegliere tra differenti tipologie di prodotti sbiancanti che si trovano in commercio, dai dentifrici sbiancanti ai più completi kit di sbiancamento dentale corredati da bite, gel sbiancanti a basso contenuto in percentuale di perossido di idrogeno e lampade al led ad uso cosmetico, che conferiscono il tanto ambito effetto whitening.

Sbiancamento dentale: funzionamento

Ma come funziona lo sbiancamento dentale? L’azione avviene grazie alla liberazione di ossigeno da parte del perossido di idrogeno o carbammide, i quali a contatto con i denti avviano un’azione disgregante delle molecole dei pigmenti responsabili del colore giallastro dei denti. Normalmente i prodotti usati esclusivamente dal dentista sono agenti sbiancanti chimici ad alta concentrazione, potenziati da specifiche lampade.

Anche il famoso bicarbonato di sodio viene utilizzato in ambito professionale che utilizzato con una particolare procedura sfrutta la naturale capacità abrasiva del bicarbonato, lucidando pulendo e sbiancando la dentatura.
Ed e’ proprio per questa caratteristica che il bicarbonato di sodio è anche molto apprezzato nel vecchio rimedio sbiancante casalingo in abbinamento al dentifricio, al limone e preparati vari.

Si consiglia di non esagerare nell’uso, soprattutto durante la fase dello spazzolamento in quanto come detto prima, l’azione abrasiva naturale del bicarbonato potrebbe intaccare lo smalto dei denti.

L’ideale sarebbe, come suggerito nella modalità d’uso dei kit sbiancanti, lasciare agire il prodotto in posa per 20/30 minuti dopo aver spazzolato i denti con dentifricio e completata l’igiene orale con il filo interdentale.

A fine trattamento sarà sufficiente sciacquare la bocca con abbondante acqua.

AnnaFi

ShareShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestShare on RedditShare on TumblrEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *