Consigli per una corretta igiene orale

Consigli per una buona igiene orale

Per mantenere i propri denti bianchi, la cosa fondamentale è la prevenzione: è importante evitare o ridurre il più possibile il fumo e alcuni cibi e bevande, nonché effettuare una corretta igiene orale quotidiana utilizzando dentifricio e prodotti specifici.

Spazzolino
Lo spazzolino da denti è lo strumento principale per l’igiene orale, è quindi fondamentale sceglierlo bene. Un buon spazzolino deve avere il manico diritto, una testina di dimensioni adeguate, che raggiunga facilmente ogni parte della bocca, composta da setole sintetiche morbide con punte arrotondate.
I denti andrebbero spazzolati entro 20 minuti dalla conclusione del pasto, per evitare l’attecchimento della placca batterica. La tecnica di spazzolamento dei denti è fondamentale, poiché se errata può portare danni piuttosto che benefici. Per una corretta igiene orale lo spazzolino va sempre mosso in direzione perpendicolare alla gengiva, e sempre dalla gengiva verso il dente.

L’igiene orale non deve trascurare la pulizia della lingua, che va spazzolata delicatamente, meglio se con appositi strumenti, per rimuovere i residui di cibo ma soprattutto i microorganismi che si annidano sulla lingua e che spesso sono responsabili dell’alito cattivo.

Filo interdentale
Lo spazzolino permette di eliminare solo il 50% della placca. Gli spazi tra i denti, chiamati anche zone interdentali, sono difficili da raggiungere con un semplice spazzolino da denti. È in queste aree che la placca si concentra, che aumenta lo sviluppo di carie e problemi gengivali. Di conseguenza, la pulizia di queste aree di difficile accesso è fortemente raccomandata: permette di rimuovere il 24% in più di placca. Si raccomanda alle persone che hanno uno spazio molto sottile fra i denti

Lo scovolino
E’ lo strumento migliore per pulire gli spazi interdentali larghi.
Si inserisce nello spazio interdentale con movimenti di va e vieni per 10 volte circa, sia esternamente che internamente.
Lo scovolino deve entrare agevolmente nello spazio interdentale con una leggera pressione, senza che ci sia contatto tra filo metallico e dente.
Non usare il dentifricio sullo scovolino: potrebbe causare pericolose abrasioni sulle superfici radicolari.
Se eseguita in modo corretto, la pulizia degli spazi interdentali è sufficiente due volte al giorno.
Usare lo scovolino in un momento prefissato della giornata (p. es. dopo cena).
Con il passare del tempo, diventerà un’ abitudine irrinunciabile.

Il collutorio
Dopo aver lavato i denti, fare i risciacqui con il collutorio è un gesto fondamentale. Sciacquarsi i denti (per circa 30 secondi) contribuisce attivamente alla eliminazione della placca dentale e pulisce gengive, lingua e mucose. I collutori contengono disinfettanti a bassa concentrazione, ma sufficiente per la disinfezione della cavità orale.

Visitate il Vostro dentista
Si consiglia di effettuare una visita annuale dal dentista per un controllo e un’igiene dentale.

ShareShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestShare on RedditShare on TumblrEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *